Diritti Cittadini Comunitari

Con il passaggio dalla Comunità Economica Europea all’Unione Europea, sancito dal trattato di Maastricht firmato nel 1992, i paesi membri consolidarono la loro unione politica, economica e monetaria. Al centro del processo di integrazione europea si erge pertanto il cittadino ed i suoi interessi. Per questi motivi, oltre al rispetto dei diritti fondamentali, le istituzioni europee pongono in essere una serie di altri diritti altrettanto importanti.

La cittadinanza europea garantisce a ogni cittadino di uno Stato membro dell’Unione Europea quattro diritti specifici:

  1. Libertà di circolare e soggiornare sul territorio di ciascuno degli Stati membri dell’Unione Europea: la libertà di circolazione comprende altre forme di libertà quali la libera circolazione di capitali, merci e servizi;
  2. Il diritto di voto ed eleggibilità, alle elezioni comunali e alle elezioni del Parlamento Europeo nello Stato membro di residenza;
  3. Il diritto di beneficiare, sul territorio di un paese terzo in cui lo Stato membro di appartenenza del cittadino non sia rappresentato, della tutela diplomatica e consolare di qualsiasi Stato membro;
  4. Il diritto di petizione al Parlamento europeo e di accesso al mediatore europeo.

Scopri i nostri servizi

Cittadinanza italiana e immigrazione

Vuoi avviare il processo di cittadinanza italiana o immigrazione?

Contattaci subito!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi